Digita per cercare

Mondo

Il papà della bimba coi sintomi del virus: «Non date ibuprofene»

Condividi
ibuprofene
loading...

Il padre di una bambina di 4 anni ha pubblicato un post in cui chiede di non somministrare ibuprofene ai bambini che presentano i sintomi del coronavirus.

Qualche giorno fa Oliver Veran, ministro della Sanità francese, ha posto l’attenzione sull’interferenza degli antinfiammatori con la malattia Covid-19:

«L’assunzione di farmaci antinfiammatori (ibuprofene, cortisone) potrebbe essere un fattore aggravante dell’infezione. Se stai già assumendo farmaci antinfiammatori o sei in dubbio, chiedi consiglio al medico».

A pochi giorni da quella dichiarazione, il padre di una bambina di 4 anni che presenta i sintomi del coronavirus ha pubblicato un post commovente in cui avverte tutti i genitori.

Bambina di 4 anni si aggrava dopo aver preso ibuprofene

La piccola Amelia Milner da martedì scorso ha iniziato a stare male con tosse, febbre e raffreddore, alcuni dei sintomi tipici del coronavirus.

«Bruciava e non voleva alzarsi. Chiunque conosca Amelia sa che non è da lei. Abbiamo misurato la temperatura ed era 38, insieme a tutti gli altri sintomi del coronavirus. Così ho chiamato l’111 che ha detto che avrebbero mandato i paramedici entro 2 ore per controllare», racconta nel post il papà Dan Collins.

Non avendo a disposizione il farmaco per bambini con paracetamolo (Calpol), i genitori hanno somministrato alla piccola Nurofen, a base di ibuprofene.

«Dopo un’ora dall’assunzione del Nurofen è peggiorata drasticamente. Aveva il fiatone mentre cercava di respirare, la frequenza cardiaca era aumentata, non riusciva a tenere gli occhi aperti, non riusciva ad alzare la testa, tremava e la sua temperatura era salita a 39.4», continua il post.

I genitori hanno richiamato il numero d’emergenza che ha mandato subito un’ambulanza e fortunatamente i paramedici hanno stabilizzato la bambina.

Alla famiglia è stato chiesto di stare in autoisolamento e di controllare i sintomi della piccola. Inoltre i paramedici si sono raccomandati che non le fosse più somministrato ibuprofene.

Alla piccola Amelia non è stato fatto il tampone per il coronavirus perché, da come racconta la madre: «Fanno il test solo a coloro con condizioni di salute tali da essere ricoverati in ospedale».

Dan Collins nel suo post con la sua testimonianza chiede a tutti i genitori: «Se tuo figlio ha i sintomi del coronavirus, NON dargli ibuprofene». Foto: FacebookWikipedia