Digita per cercare

Mondo

Papà eroe offre il suo corpo per salvare il figlio di 6 anni

Condividi
papà eroe
loading...

James David Lincoln è il papà eroe che lo scorso anno ha salvato suo figlio a costo della vita. Sono di ieri i risultati dell’inchiesta.

La scorsa estate il docente della University of Manchester, James David Lincoln si trovava sulla spiaggia di Borth-y-Gest vicino a Porthmadog, nel nord del Galles, insieme alla famiglia.

Mentre era in acqua a giocare, il figlio Sam, di 6 anni, ha cominciato ad avere difficoltà a causa della corrente della marea.

L’uomo è accorso per aiutare il figlio ma purtroppo non ce l’ha fatta. Sam è riuscito invece a salvarsi aggrappandosi al corpo del papà eroe, già privo di vita, ma la corrente lo stava portando via.

John Spragg e suo cognato Jonathan Cones si trovavano sulla stessa spiaggia e hanno assistito all’orrendo incidente.

«Ero a circa 15 metri di distanza ma non sarei riuscito a raggiungerlo velocemente a nuoto per la velocità con cui veniva portato via», ha dichiarato Spragg.

«L’ho seguito correndo lungo il banco di sabbia alla stessa velocità. – ha continuato Spragg – Gli ho detto di nuotare di lato e ha fatto esattamente come ho detto».

«Sono arrivato a circa cinque metri da lui prima che mio cognato si tuffasse, nuotasse da lui e lo tirasse fuori dall’acqua», ha concluso Spragg.

Papà eroe muore il giorno del suo 45° compleanno

Era il 5 agosto dello scorso anno, giorno del compleanno del papà eroe. Jonathan Cones dopo aver tirato fuori dall’acqua il giovane Sam, ha recuperato anche il corpo di James David Lincoln.

I due uomini hanno provato a rianimarlo per 45 minuti in attesa dei soccorsi ma senza successo. Morì quello stesso giorno dopo essere stato trasportato in aereo all’ospedale Ysbyty Gwynedd, di Bangor.

Sulla spiaggia c’era anche la mamma: «James era un nuotatore esperto. Era un uomo molto sano e in forma. Negli ultimi sei mesi mi sono chiesta perché non sia riuscito a tornare indietro».

Come ha dichiarato il coroner del Galles del Nord, Dewi Pritchard Jones: «James era in grado di nuotare, avrebbe potuto sopravvivere, ma sfortunatamente, nel salvare Sam, è annegato».

«Fu solo quando Sam fu portato a riva che si rese conto che si stava aggrappando a suo padre. L’uomo ha ingoiato molta acqua ed è morto di conseguenza», ha concluso Dewi Pritchard Jones. – Foto: YouTube