Digita per cercare

Sport e Giochi

Papere e gossip: fine della carriera per Loris Karius

Condividi
Papere e gossip

Papere e gossip: sembra essere arrivata al capolinea la carriera di Loris Karius, ex portiere del Liverpool, scaricato anche dal Besiktas.

Come raccontato nel film “Sliding Doors”, a volte bastano pochi minuti perché la nostra vita prenda una direzione piuttosto che un’altra. Proprio quello che è successo a Loris Karius, ex portiere del Liverpool. Sono bastati pochi minuti e due erroracci perché la sua carriera cambiasse per sempre.

Nella sera della finale di Champions League 2018 giocata a Kiev tra Real Madrid e Liverpool, il portiere tedesco, in quel momento in grande ascesa e considerato una promessa, fece due papere che ne hanno segnato definitivamente la carriera.

Grazie ai suoi errori, i Blancos vinsero quella sera la terza Champions consecutiva e Karius finì in un vortice di negatività da cui non è più riuscito a uscire. La partita più importante nella carriera di un calciatore segnata non da uno, ma bensì due errori clamorosi.

Papere e gossip anche sul Bosforo

La vita sembrava comunque sorridergli, visto che per lenire le sua pene calcistiche Loris era solito circondarsi di super modelle e attrici molto avvenenti. Sportivamente invece fuggì da Liverpool, cercando di ripartire dal Besiktas.

Purtroppo però tutto sembra essersi fermato a quella sera di maggio del 2018. Una papera dopo l’altra in campo, e una modella dopo l’altra fuori. Errori e gossip. Secondo la testata turca Fotospor, questo mix al momento non è ben visto dalla dirigenza del club turco, che non avrebbe alcuna intenzione di riscattare il portiere a fine stagione.

Karius sarebbe quindi destinato a rimanere a piedi, visto che nel frattempo il “suo” Liverpool ha il miglior portiere del mondo ed è riuscito subito a vincere la Champions League dopo la partenza dello sciagurato portiere tedesco.

Come ha reagito Karius a questa situazione? Complice anche la rottura con l’ultima fidanzata, l’avvenente conduttrice tedesca Sophia Thomalla, Loris si starebbe consolando passando da una festa all’altra e da un locale all’altro in giro per la capitale turca.

Come in Sliding Doors, chissà come sarebbe andata se al minuto 51 di quella maledetta finale Loris non avesse rinviato addosso all’attaccante del Real Madrid, spianando la strada agli avversari e annientando la propria carriera. – Foto da YouTube