sfero banner
Home Mondo PCR, parlamentare tedesco: «Ormai è ovvio come funziona questa frode»

PCR, parlamentare tedesco: «Ormai è ovvio come funziona questa frode»

“Diventa ogni giorno più evidente che il test PCR è solo uno strumento utilizzato dai politici per creare panico”. A pronunciare queste parole è stato Robert Farle, membro del partito tedesco AfD (Alternativa per la Germania).

Nel suo intervento del 19 novembre, pronunciato davanti al Parlamento della Sassonia, Farle ha voluto evidenziare tutte le criticità sull’utilizzo dei test PCR.

La notizia è stata ripresa dal sito Byoblu che ne ha tradotto il discorso. Secondo il parlamentare tedesco i test sarebbero calibrati per produrre il maggior numero di risultati positivi.

Inoltre, se effettuati su asintomatici, non avrebbero alcun valore informativo. “I test con più di 34 cicli sono considerati completamente inaffidabili e scientificamente inaccettabili” ha detto

Test PCR non dicono nulla: “Così la pandemia non finirà mai”

Farle ha citato uno studio francese nel quale si arriva alla conclusione che le probabilità che una persona positiva sia realmente infetta sono meno del 3%.

“Ciò significa che il 97% dei risultati dei test è falso positivo e viene conteggiato come numeri falsi delle statistiche dell’RKI [Istituto Robert Koc].

Si tratta di un’organizzazione tedesca responsabile del controllo e della prevenzione delle malattie infettive, facente parte del Ministero federale della salute.

Durante il suo intervento Farle ha fatto notare che per colpa di questi test falsi positivi migliaia di persone sane sono costrette a subire la quarantena.

“Se l’attuale pratica dei test viene continuata e questi falsi risultati vengono ulteriormente utilizzati, questa pandemia non finirà mai”.

In Germania, così come nel resto del mondo, tutte le restrizioni vengono applicate a causa del numero crescente di infezioni.

Ma dato che i test non rilevano realmente la presenza dell’infezione, per Robert Farle tutti i regolamenti emanati dall’inizio dell’emergenza sono illegali. Non solo: “Nell’ovvietà di come funziona questa frode, questi regolamenti sono decisamente criminali”.

Il giorno del discorso del parlamentare la nostra redazione pubblicava la notizia di una sentenza della Corte d’appello portoghese.

Il tribunale aveva dichiarato illegale la quarantena di quattro persone. L’Autorità sanitaria regionale delle Azzorre aveva fatto ricorso ma la Corte d’appello portoghese aveva dato ragione al tribunale.

Tra le motivazione che hanno portato alla decisione finale c’era anche la mancanza di affidabilità dei test PCR.