Digita per cercare

Italia

Pistoia, 38enne muore in ospedale e lo ritrovano dopo ore su una sedia

Condividi
pistoia

Il figlio e la moglie erano ricoverati all’ospedale San Jacopo di Pistoia e il 38 enne era andato a fargli visita, ma non è mai riuscito a vederli.

I fatti risalgono a sabato mattina, quando l’uomo di Gorizia, ma originario della Calabria, è stato stroncato da un malore nella struttura sanitaria di Pistoia.

L’hanno ritrovato solo dopo alcune ore, già privo di vita, in un percorso esterno poco trafficato sia dai visitatori che dal personale medico.

Il quotidiano La Nazione ha riportato una ricostruzione dei fatti degli ultimi momenti di vita del 38enne nell’ospedale pistoiese.

Pistoia: una tragica notizia dall’ospedale San Jacopo

Grazie al circuito di telecamere di sorveglianza è stato possibile ricostruire gli ultimi momenti di vita del 38enne di Gorizia.

L’uomo è entrato in ospedale ma ha cominciato ad accusare dei dolori come si evince dalle registrazioni visionate.

Il personale medico ha trovato il 38enne accasciato su un sedia solo dopo ore, probabilmente stroncato da un infarto.

L’uomo aveva con sé anche il telefono cellulare che però non è riuscito ad utilizzare né per avvisare la famiglia né per allertare i soccorsi.

Il malore non gli ha lasciato scampo ed è morto a pochissima distanza dalla moglie e dal figlio.

I soccorsi sono tardati ad arrivare perché il 38enne si trovava in un’area dell’ospedale di Pistoia che non conduce ai reparti e quindi poco frequentato da personale medico e visitatori.

La famiglia non riuscendo più a mettersi in contatto con lui e non vedendolo arrivare ha dato l’allarme e sono scattate le ricerche.

L’hanno ritrovato in serata accasciato su una sedia e purtroppo per lui non c’era più niente da fare, era privo di vita.

Dopo il ritrovamento sul posto sono intervenuti anche gli agenti della polizia e il magistrato che ha disposto l’autopsia sul corpo per stabilire le cause del decesso.