Digita per cercare

Salute

Pressione bassa: ecco i sintomi, i rischi e cosa mangiare per rimediare

Condividi
pressione bassa

Chi soffre di problemi di pressione bassa con l’arrivo del caldo deve fare molta attenzione e seguire alcuni accorgimenti.

In caso di soggetti che soffrono di pressione bassa la situazione tende a peggiorare con il caldo perché l’organismo, per mantenere costante la temperatura corporea, attiva alcuni meccanismi di difesa.

Tra questi c’è sicuramente la sudorazione, che comporta una perdita di sali minerali e aumenta il rischio di disidratazione.

Un altro meccanismo di difesa del nostro corpo è invece la vasodilatazione che comporta un maggior flusso sanguigno con conseguente abbassamento di pressione.

Pressione bassa e alte temperature: sintomi e prevenzione

Chi colpisce. Le persone più soggette a pressione bassa sono quelle cardiopatiche, specialmente se anziani, ma non mancano casi anche tra soggetti più giovani e sani.

Sintomi. I sintomi più ricorrenti con la pressione bassa sono: giramenti di testa, tachicardia, mal di testa, vertigini e spossatezza; talvolta anche nausea e perdita di coscienza.

Cosa fare se si verifica un episodio di pressione bassa. In caso di mancamento è molto importante stendersi tendendo le gambe sollevate e cominciare a idratarsi lentamente.

Come prevenire. In caso di alte temperature per prima cosa è consigliato rinfrescare le stanze dove si passerà la giornata.

Alzarsi sempre lentamente dalla posizione sdraiata o supina ed evitare scatti bruschi che causerebbero capogiri.

In caso di pressione bassa è molto importante idratarsi bevendo acqua fresca ma non ghiacciata, oppure centrifughe, frullati e spremute. Evitare alcol e bibite energetiche.

Non fare mai sport nelle ore più calde della giornata perché altrimenti si rischia un aumento della temperatura corporea.

In spiaggia evitare di stare sempre sotto i raggi solari, cercare dei momenti da passare all’ombra e bagnare spesso la testa.

Anche l’alimentazione ci viene in aiuto per combattere la pressione bassa. Sicuramente il rimedio per eccellenza è il sale grosso sotto la lingua.

In caso di pressione bassa sono consigliati cibi leggeri, verdure e frutta fresche e alimenti come liquirizia (specialmente la radice), mandorle e soia.

Possiamo aiutarci con l’alimentazione per reintegrare i sali minerali persi con la sudorazione, specialmente magnesio e potassio, ed evitare un’abbassamento di pressione.

Sarà utile consumare cacao fondente, albicocche, patate e fagioli bianchi per il potassio oppure mandorle, pistacchi cioccolato amaro e verdure a foglia larga per il magnesio.