Digita per cercare

Politica

Quota 100, quando Di Maio diceva: «Non si tocca». 5s sempre più ridicoli

Condividi
quota 100

Il presidente del Consiglio ha fatto sapere che il rinnovo di Quota 100 non è all’ordine del giorno. Matteo Renzi ha esultato. Il Movimento 5 stelle cosa farà?

“Era una misura triennale che suppliva a un disagio sociale che si era creato. Scadrà l’anno prossimo come ricordato, era un’offerta temporale. Non è all’ordine del giorno il rinnovo di quota 100″.

Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte al Festival dell’economia di Trento. Dichiarazioni che hanno fatto piacere anche al leader di Italia Viva Matteo Renzi.

“L’abolizione di Quota 100 – ha scritto l’ex segretario Pd – è una svolta importante. Dopo aver cambiato linea in Europa, torniamo alla serietà sulle pensioni rimediando ancora ai danni del governo populista. Prossimo obiettivo: il Mes”.

Cosa farà il Movimento 5 stelle su Quota 100?

Ecco come rispondeva proprio a Matteo Renzi l’allora neo ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale Luigi Di Maio a ottobre 2019.

“Noi siamo nati come Movimento Cinque stelle e abbiamo portato le nostre battaglie avanti in questi anni per non tornare mai più alla legge Fornero. Cioè per fare in modo che chi aveva diritto di andare in pensione potesse andarci”.

“Non voglio altri esodati in Italia, ancora non abbiamo finito di affrontare il tema degli esodati della legge Fornero. Se qualcuno pensa di poter far partire una nuova generazione di esodati, che sono quelli di Quota 100, ha sbagliato Governo”.

Di Maio intendeva dire che Renzi, contrario a quota 100, aveva sbagliato governo. Invece, a distanza di un anno, scopriamo che il presidente del Consiglio la pensa come Renzi. Quindi anche Conte avrebbe sbagliato governo? O semplicemente Di Maio non aveva capito nulla?

“Il M5S non darà mai i voti per una legge di bilancio che elimina quota 100 e crea nuovi esodati. Resterà una poco felice fantasia di Italia Viva” diceva Di Maio.

Cercando Quota 100 sul blog delle stelle si trovano una serie di articoli che non lasciano dubbi sul pensiero del Movimento 5 stelle rispetto a questa riforma.