Digita per cercare

Mondo

Mentre era ricoverata in ospedale, 12enne inventa orsacchiotto speciale

Condividi
orsacchiotto

Molti piccoli pazienti popolano gli ospedali per patologie varie, anche gravi, e devono combattere le loro paure. Ella ha inventato un orsacchiotto che può aiutare molti di loro.

Ella Castano è una statunitense che purtroppo conosce bene la paura. All’età di sette anni le è stata diagnosticata una malattia autoimmune che l’ha costretta a costanti cure.

La cura per la sua malattia prevede costanti flebo endovena, tanto che la piccola del Connecticut ha sviluppato un grande terrore per le flebo.

Non potendo fare a meno della cura ha cercato una soluzione per superarla e ha ideato un orsacchiotto che ha chiamato Medi Teddy.

Medy Teddy, l’orsacchiotto che tranquillizza i bambini malati

Quando ho dovuto fare la mia prima flebo sono rimasta sorpresa e un po’ sbigottita dall’aspetto e da tutti i tubi e le attrezzature mediche sull’asta”, racconta Ella.

Essendo spesso in ospedale ha impiegato il tempo cercando una soluzione per la sua grande paura e ha ideato una risoluzione.

Ha preso un peluche, gli ha tagliato la pancia e usando la colla a caldo ha creato il suo primo orsacchiotto Medi Teddy. Grazie a lui riusciva ad affrontare la cura più serenamente.

Anche le infermiere e i medici hanno fatto molti apprezzamenti alla piccola che è arrivata a brevettare, fabbricare e distribuire l’orsetto.

Elle prima di arrivare all’orsacchiotto perfetto ha realizzato diversi prototipi che ha sottoposto al giudizio del personale medico per migliorarlo ed evitare che intralciasse il loro lavoro.

Il retro di Medi Teddy è realizzato in modo che infermieri e medici possano controllare facilmente lo stato del medicinale contenuto nella flebo.

“Lo scopo di Medi Teddy è quello di nascondere una sacca di fluido, farmaci o prodotti sanguigni dal bambino che lo riceve mostrandogli una faccia amichevole da guardare” spiega la mamma di Ella.

Ella e la madre hanno avviato una raccolta fondi per produrre in massa questi orsacchiotti da poter poi distribuire gratuitamente a tutti i bambini malati che lo desiderassero. – Foto Medi Teddy e Instagram