sfero banner
HomeMondoRoger Hodkinson, il patologo al governo: «Dovrebbe finire tutto domani»

Roger Hodkinson, il patologo al governo: «Dovrebbe finire tutto domani»

YouTube ha censurato una teleconferenza che l’illustre patologo Roger Hodkinson, CEO di una società che produce test Covid, ha tenuto coi funzionari del governo di Alberta.

Il video non si trova più sulla celebre piattaforma ma è ancora disponibile su BitChute. Di seguito riportiamo parti dell’intervento tradotte da Come Don Chisciotte.

Il dottor Hodkinson ha conseguito la laurea in medicina generale presso l’Università di Cambridge nel Regno Unito.

Il medico, oltre ad aver ricoperto molte cariche di spicco in ambienti universitari e medici, è anche presidente di una società di biotecnologie in North Carolina che produce test per COVID-19: «Penso di poter affermare che conosco questa materia».

Roger Hodkinson censurato: «C’è un’isteria pubblica infondata»

«C’è un’isteria pubblica assolutamente infondata, guidata da media e politici. È scandaloso. Questa è la più grande truffa mai perpetrata ai danni di un pubblico ignaro», ha affermato nel video censurato da YouTube.

Il dottor Roger Hodkinson ha spiegato che non c’è nulla che possa contenere il virus e che dovrebbe essere considerato come una brutta influenza stagione.

Per il patologo i comportamenti non dovrebbero essere diversi da quelli sempre tenuti in caso di malattia: «Non avevamo bisogno di nessuno che ce lo dicesse. Questo non è Ebola. Non è SARS. Sono i politici che giocano al dottore, ed è un gioco molto pericoloso».

Subito dopo ha affermato che le mascherine sono inutili, perché non ci sarebbero prove scientifiche sulla loro efficacia.

Ha sottolineato che nella maggior parte dei casi le persone non hanno assolutamente idea di come vadano indossate per una protezione efficace.

«Sono semplicemente un segnale di virtuosità. È assolutamente ridicolo vedere queste persone sfortunate e ignoranti che obbediscono senza alcuna conoscenza di base».

Roger Hodkinson non ha risparmiato neanche l’altra misura raccomandata: il distanziamento sociale. Lo ha definito inutile «perché il COVID è diffuso da aerosol che viaggiano per circa 30 metri prima di cadere al suolo».

Durante il suo intervento ha citato la Dichiarazione di Great Barrington che ha condannato le chiusure e le conseguenze che stanno avendo.

Il commento del patologo su tamponi e prevenzione

Il patologo ha ricordato che lavora nel campo dei test e che un risultato positivo non indica un’infezione clinica. «Dovrebbero cessare di fare i test, se non su chi si presenti all’ospedale con qualche problema respiratorio».

Altro aspetto fondamentale per il dottor Roger Hodkinson è la prevenzione, soprattutto negli anziani che si trovano nelle case di cura. «Dovremmo somministrare giornalmente da 3.000 a 5.000 unità di vitamina D, che ha dimostrato di ridurre radicalmente le probabilità di infezione».

Il patologo ha fatto notare che il rischio di morte sotto i 65 anni nella provincia di Alberta è di uno su 300.0000: «Fatevene una ragione».

Ha definito ridicola e senza fondamento scientifico la risposta da parte dei governi. «È semplicemente oltraggioso! È solo un’altra brutta influenza e dovete accettare questa idea».

Il dottor Roger Hodkinson si è rivolto ai politici: «Lasciate che la gente prenda le proprie decisioni. Dovete restare fuori dal campo della medicina». 

E ha concluso: «Sono assolutamente indignato che si sia raggiunto questo livello. Dovrebbe finire tutto domani». Foto