Digita per cercare

Notizie

Roma: trentunenne cade in un pozzo di 10 metri, forse è stato un incidente

Condividi
ragazzo trentunenne

Roma: un ragazzo trentunenne cade in un pozzo di 10 metri e muore; il corpo è stato recuperato dai vigili del fuoco ma non sono ancora chiare le circostanze.

Enrico Sauelle è caduto in un pozzo di 10 metri ed è morto; l’operaio romano si trovava nei pressi per lavoro.

La tragedia ieri pomeriggio a San Cesareo, alle porte di Roma, in un appezzamento di terreno in via della Pidocchiosa.

Ti potrebbe interessare anche: Trovate 5 persone uccise con una balestra, si parla del Killer della Balestra

Disposta l’autopsia per la salma del ragazzo trentunenne

Il ragazzo lascia una giovane moglie e due figli piccoli; nessuno ancora si spiega come questo fatto possa essere successo.

La moglie ha dato l’allarme quando, non vedendolo ritornare a casa, né per pranzo né nel pomeriggio, si è preoccupata.

Sul posto subito la polizia locale, i vigili del fuoco di Palestrina e i colleghi specialisti del nucleo soccorso alpino fluviale di Roma.

Le ricerche si sono prima effettuate nelle campagne circostanti poi, verso le 19, l’attenzione si è rivolta al pozzo sulla collinetta del terreno.

Alle 19 le autorità hanno ritrovato il cadavere del 31enne, originario del casertano ma da tempo residente nella zona. Lavorava come manovale e stava effettuando dei lavori di manutenzione.

L’ipotesi dell’incidente è a oggi quella più convincente ma comunque la salma sarà analizzata per escludere segni microscopici di violenza.

In serata è previsto il trasporto della salma presso l’istituto di medicina legale di Tor Vergata per l’autopsia disposta dalla procura di Tivoli.

Sul cadavere non ci sono segni che possano lasciar presagire segni di violenza; non sembra ci siano ferite da taglio né da oggetti contundenti.

Le autorità comunque vogliono capire se l’uomo sia caduto accidentalmente, volontariamente oppure se sia stato spinto da terze persone.

Enrico era molto conosciuto in città. Figlio di Franco Saulle e Assuntina Rossi: la famiglia era molto nota in quanto proprietaria di diversi ristoranti e gioiellerie.

Attendiamo dunque i prossimi giorni per avere notizie, nel frattempo ci stringiamo al cordoglio verso la moglie e i figli per la perdita prematura che stanno affrontando.