Digita per cercare

Salute

Attenzione se avete questo salame Conad in casa, può causare salmonella

Condividi
salame

Allarme alimentare in molte regioni italiane: è stato ritirato un lotto di salame perché potrebbe contenere tracce di salmonella.

La Conad, noto supermercato nazionale, ha appena emesso un richiamo di un suo prodotto. In un loro insaccato hanno trovato tracce del batterio della Salmonella.

La salmonella è un batterio che si annida nel tratto intestinale di molti animali e poi viene espulso all’esterno attraverso le feci. Il mantenimento dei cibi in frigorifero ne impedisce la proliferazione.

L’unico modo per uccidere il batterio della salmonella è la cottura, mentre la congelazione ne determina una moderata inattivazione, oltre a impedirne la crescita.

I prodotti a rischio sono: uova, pollame crudo o poco cotto, insaccati, pesci crudi, molluschi e salse a base di uova crude.

La salmonella non determina alterazioni dell’alimento, quindi non va ad alterare né il sapore né l’odore. È per questo importante riferirsi a strutture di fiducia quando si comprano “prodotti a rischio”.

I sintomi sono quelli di una brutta intossicazione alimentare: febbre, nausea, vomito e capogiri, come una normale gastroenterite. Rarissimi i casi più gravi.

Ti potrebbe interessare anche Attenzione: questa culla della Fisher-Price è collegata alla morte di 32 bimbi

Salame non conforme ritirato dalla vendita

Il prodotto ritirato dal mercato è il Salame Golfetta marchio Conad da 100 grammi. La società ha provveduto a comunicarne il ritiro sul loro sito il 24 aprile.

La società produttrice del salame interessato dal richiamo è Golfera in Lavezzola Spa, confezionato dalla ditta Grandi Salumi Italiani Spa, nello stabilimento di via Gandiolo 2/A, a Noceto, in provincia di Parma.

Il provvedimento riguarda alcune confezioni con numero di lotto 26910002 e scadenza fissata entro l’8 maggio 2019 (Ean 8003170066779).

La società fa sapere che chiunque si trovi in possesso di un tale prodotto è pregato di riportarlo immediatamente al centro Conad più vicino.

Alcune persone sono già in possesso dell’articolo. Il supermercato provvederà al rimborso o al cambio della merce con un prodotto di pari valore.