Digita per cercare

Sport e Giochi

USA, scandalo nel calcio femminile: coach accusato di molestie

Condividi
calcio femminile
loading...

Desta scalpore negli Stati Uniti lo scandalo per molestie sessuali che ha colpito il coach della squadra femminile di calcio dell’Università di Yale.

Non è sicuramente un buon momento nel mondo dello sport statunitense. Dopo le accuse di maltrattamenti che hanno fatto chiudere il Nike Oregon Project e dopo la morte di Melanie Coleman per un tragico incidente in allenamento, arriva uno scandalo per molestie dall’ateneo di Yale.

Il giornale del campus della prestigiosa università, lo Yale Daily News, ha riportato alcune accuse secondo le quali il coach avrebbe avuto comportamenti inopportuni con le sue atlete.

I dirigenti dell’ateneo hanno immediatamente preso provvedimenti, comunicando il licenziamento del coach della squadra femminile di calcio. La notizia ha subito fatto il giro del paese ed è stata ripresa da tutti i media nazionali.

Scandalo nel calcio femminile: le accuse

Brandon Faherty deve rispondere di alcune accuse di molestie e di aver intrattenuto relazioni intime con alcune atlete, cosa assolutamente vietata dai regolamenti.

Il periodo sotto accusa sarebbe quello tra il 2003 ed il 2009, quando Brandon allenava presso la University of New Haven.

Il suo legale ha dichiarato alla NBC che Faherty nega di aver avuto “relazioni intime inappropriate o contatti di qualsiasi tipo. È dispiaciuto per queste accuse riportate sul giornale, che si riferiscono ad un periodo di più di dieci anni fa, e per i provvedimenti presi dall’università”. Nega inoltre di aver avuto rapporti non consensuali.

Faherty aveva iniziato a guidare la squadra femminile di Yale a dicembre 2018 dopo le dimissioni dell’ex capo allenatore della scuola, anch’egli al centro di uno scandalo e colpevole di aver falsificato le credenziali per favorire alcune ammissioni.

E dopo neanche un anno un ulteriore scandalo colpisce la squadra femminile. Prontamente è arrivato il sostegno da parte degli altri dipartimenti alle atlete.

“Supportiamo pienamente la squadra di calcio femminile. Offriamo loro le migliori risorse in questo momento difficile e non vediamo l’ora di tracciare un nuovo percorso insieme”.

”Sappiamo che il cambiamento è difficile, ma sappiamo anche che la forza e la resilienza della squadra di calcio brilleranno in questo momento difficile”. – Foto YouTube