Digita per cercare

Mondo

Scandalo in Germania: migranti drogati, spediti in Italia e ci fanno la morale

Condividi
sedati

Durante la trasmissione Quarta Repubblica il giornalista Nicola Porro lancia un servizio in cui dei migranti raccontano di essere stati sedati dalla polizia tedesca e rispediti in Italia.

Di poche ore fa il commento del conduttore Mediaset su Facebook: “Il Presidente della Repubblica e il Ministro degli esteri tedeschi ci fanno la lenzioncina sull’umanità e la gestione dei migranti. Peccato manchino di coerenza”.

Poi rimanda al link: “Un servizio di Quarta Repubblica (nel silenzio dei nostri intellettuali e progressisti) svela, infatti, come la Germania tratta i «nuovi arrivi»”.

“Dublinanti”, vengono definiti così quei migranti che attraversano il nostro Paese per raggiungere altri stati europei.

Migranti sedati rispediti in Italia

Nel servizio di Quarta Repubblica emerge qualcosa di incredibile: trovati senza permesso di soggiorno, vengono dapprima sedati con sostanze narcotiche, poi rispediti in Italia.

“La polizia mi ha portato ad Amburgo in un area speciale dell’aeroporto dove c’era l’aereo. Eravamo in tanti e ci hanno costretto a tornare in Italia”.

Racconta l’intervistato che poi parla di “deportazione violenta”, di quando provi a fare resistenza e la polizia ti afferra e ti sbatte per terra. “Qualche volta ti drogano – dice  – o ti fanno una iniezione”.

Il secondo intervistato parla di un suo amico al quale hanno messo qualcosa sulla testa: “si è addormentato e quando si è risvegliato era in Italia”.

Le immagini mostrano una massiccia presenza di polizia in un campo di detenzione. Secondo un’altra testimone: “Nei campi ci sono dei problemi con la polizia, non so come ci selezionano”.

Subito dopo un filmato mostra le immagini strazianti di una donna incinta raggiunta dalla polizia mentre tenta di scappare. Le urla sono evidentemente quelle di chi conosce il metodo usato dalle forze dell’ordine tedesche.

Insomma, come giustamente fa notare Nicola Porro, prima di dare lezioni in tema immigrazione, sarebbe opportuno guardare in casa propria.

Ecco come la Germania gestisce il problema sicurezza e immigrazione: “scaricare” con metodi inumani immigrati in Italia. La sinistra tutta, l’Onu, l’Unione Europea e compagnia bella non dicono nulla? Ipocriti!

Posted by Giorgia Meloni on Wednesday, July 3, 2019