Digita per cercare

Mondo

Sochi, foto “rubate” a Sky, la prova del bluff: ciò che non dovevamo vedere

Condividi
sochi

Sky Sport ha mostrato (per sbaglio?) le immagini del pubblico presente durante il Gran Premio di Sochi in Russia: 30mila persone senza mascherina tutte appiccicate.

Lo scorso fine settimana, nella tre giorni del Gran Premio di Sochi in Russia, si sono alternate 90mila persone sugli spalti, tutte appiccicate e senza mascherine.

Secondo quanto riportato da un articolo del Messaggero, gli organizzatori russi erano stati chiari da subito: “noi una gara di Formula 1 non la vogliamo se non ci permettete di far entrare il pubblico”.

E così è stato: 90mila spettatori in 3 giorni, 30mila per ognuna delle tre giornate. Della notizia ne hanno parlato anche a Radio Radio e il conduttore Fabio Duranti ha svelato un particolare inquietante.

Divieto di inquadrare il pubblico di Sochi senza mascherina

“Ho ricevuto la telefonata di un amico che lavora all’interno dell’organizzazione del GP – ha raccontato – e mi ha detto che l’ordine a cameraman e registi è stato quello di non inquadrare i tifosi e non fare mai i primi piani”.

E infatti, ha spiegato Duranti, “se andate a vedere il Gran Premio non sono mai stati fatti primi piani”. Secondo il conduttore di Radio Radio, anche uno dei grandi protagonisti del Gran Premio, Lewis Hamilton, si sarebbe prestato a quest’opera di disinformazione.

“Il Signor Hamilton, durante un’intervista dopo la qualifica, ha detto di essere contento di rivedere i tifosi, che ovviamente la telecamera si è guardata bene dall’inquadrane, e che tutti indossavano la mascherina”.

“Non è vero, è un falso. Lui ha detto pubblicamente un falso, è un bugiardo, un buffone bugiardo. Abbiamo le immagini, quelle che Sky si è fatta scappare e che io ho beccato al volo”.

Sochi

Sochi

Sochi

Le immagini di cui parla Duranti sono alcune foto che aveva scattato mentre guardava il GP su Sky Sport e che aveva mostrato prima di raccontare la telefonata avvenuta con il suo amico.

Le foto non sono perfette ma mostrano inequivocabilmente il fiume di pubblico che durante la gara di domenica era appiccicato e senza mascherina.

Concludendo il suo intervento Fabio Duranti pone alcune domande: “Ma al virus non hanno rinnovato il passaporto per la Russia? Com’è che la Russia sta a 140 morti per milione di abitanti e noi siamo quasi a 600? Lì vanno tranquilli, non è successo nulla?”

E ancora: “Il virus ha bisogno del visto per entrare in Russia o cosa? Io ritengo questa cosa la cartina tornasole di una dittatura reale. Di una vera dittatura”. Foto: YouTube