Digita per cercare

Italia

Treviso: figlia 15enne ha le maniche troppo corte, papà prova a darle fuoco

Condividi
fuoco alla figlia

Foto di repertorio – Una storia al limite del surreale quella che è accaduta a Treviso dove un padre ha tentato di dare fuoco alla figlia 15enne.

La madre della giovane si è rivolta ai servizi sociali dopo quello che è successo e la denuncia ha portato all’arresto dell’uomo.

Le due donne adesso sono in un centro protetto, entrambe sotto shock dopo che il padre ha tentato di uccidere la figlia dandole fuoco.

La famiglia, di religione islamica, viveva da tempo in Italia ma le origini sono marocchine: dopo l’ennesima lite per l’abbigliamento è successo il fattaccio.

Tenta di dare fuoco alla figlia ma l’accendino si inceppa

Non era la prima volta che nella famiglia avveniva una lite per l’abbigliamento che non rispettava i dettami islamici.

Le maniche dell’abito della ragazza per il padre erano troppo corte e per questo particolare sarebbe scoppiata una lite furibonda.

In questa occasione il padre non si è fermato alle urla ma ha preso una tanica di benzina e ha tentato di dare fuoco alla figlia.

La ragazza si è salvata solamente grazie al malfunzionamento dell’accendino del padre che le ha evitato una fine atroce.

A strappare poi la ragazza dalla furia del padre sarebbe stata la madre che è poi risultata decisiva nell’arresto dell’uomo grazie alla denuncia ai servizi sociali.

L’uomo non poteva tollerare che la figlia vestisse all’occidentale e anche una manica più corta del dovuto poteva far scattare un putiferio.

La famiglia vive da molti anni in Italia e oltre alla figlia alla quale ha tentato di dare fuoco ci sono altri due figli.

L’uomo aveva anche un posto di lavoro in un’azienda della zona e sembrava una persona senza troppe manie.

Dietro l’apparenza si nascondeva però un padre severo e ligio ai dettami della legge islamica, talmente rigido da arrivare a tentare di dare fuoco alla figlia.