Digita per cercare

Italia

Truffa del sedere al nord: se una ragazza vi sorpassa così, fate attenzione

Condividi
truffa

In Italia si sa, la truffa è quasi un’arte, ci sono persone che si inventano di tutto pur di riuscire a fregare il prossimo.

È successo al nord Italia questa volta, precisamente in provincia di Pordenone, dove un uomo ha rischiato di subire una truffa a dir poco singolare.

A raccontare la vicenda la moglie dell’uomo che ha rischiato di perdere dei soldi a causa di una donna che ha mostrato il sedere al marito.

Si potrebbe trattare del primo episodio documentato di questo genere di truffa, infatti i poliziotti stanno indagando per cercare di capire se è una circostanza isolata o no.

Truffa del sedere: ecco come funziona

L’uomo era alla guida della sua autovettura sulla Cimpello-Sequals quando un’altra vettura lo ha sorpassato.

La cosa sorprendente è avvenuta durante il sorpasso, l’uomo ha notato che dal finestrino della macchina che lo sorpassava una donna mostrava il sedere.

L’uomo esterrefatto osservava la scena e sul più bello l’auto dove la signorina con il sedere al vento viaggiava ha inchiodato di colpo.

I riflessi dell’uomo sono stati rapidi e pronti ed è così riuscito ad evitare l’impatto, se avesse tamponato avrebbe dovuto risarcire il danno.

Ora gli agenti della polizia stradale sono al lavoro per rintracciare gli artefici della tentata truffa e cercare di capire se si tratta di un singolo episodio.

L’evoluzione della truffa per strada è arrivata a tanto: siamo partiti dai videoregistratori di legno agli autogrill e siamo arrivati al sedere al vento passando per la truffa dello specchietto.

Quest’ultima, la truffa dello specchietto, ha mietuto parecchie vittime in tutta Italia, l’ultima una donna anziana alla quale sono stati estorti 400 euro.

La truffa consiste in un colpo allo specchietto, dopo averlo colpito i truffatori accostano insieme alla vittima e “patteggiano” un risarcimento.

Invitiamo dunque tutti gli automobilisti a prestare la massima attenzione a questo genere di truffe che possono colpirli, se vi capita un episodio del genere chiamate immediatamente le forze dell’ordine.