sfero banner
HomeRedazionaliTutti pazzi per la Serie A: soprese, top e flop del campionato...

Tutti pazzi per la Serie A: soprese, top e flop del campionato italiano

Sono sempre di più i tifosi e gli appassionati di calcio in cerca delle migliori quote Serie A per sfruttare i momenti favorevoli o negativi delle squadre in competizione. Durante questa primissima fase del campionato, le statistiche già mettono in evidenza lo stato attuale della squadra ma non delineano con sicurezza la situazione, in quanto le squadre devono ancora trovare la quadratura e l’impostazione di gioco. Ecco i top e i flop delle prime giornate di Serie A.

La partenza blanda della Juventus: flop

Aiuta l'informazione libera di Oltre Tv

Anche qualche anno fa si verificò la stessa situazione, le coincidenze furono quasi identiche almeno nella prima giornata, dove, nella stagione 2015/2016 l’Udinese vinse 1 – 0 contro i bianconeri, ma il campionato terminò con la Juventus a 91 punti prima in classifica e l’Udinese a 1 punto dalla zona retrocessione. Quest’anno il flop è stato forse peggiore, in quanto la Juve era in vantaggio contro l’Udinese (2 – 0) e ha subito la remuntada, questo pareggio è l’unico punto nelle prime 3 giornate. Anche con il Napoli è accaduto lo stesso, Juve in vantaggio nel primo tempo con il gol di Morata, nel secondo tempo remuntada e partita persa per 2 – 1.

Udinese e Bologna al top

Nelle prime gare sia l’Udinese che il Bologna hanno ottenuto 7 punti, volando fra le prime 6 posizioni in classifica: che questa partenza top nasconda obiettivi diversi rispetto alla salvezza? In fondo, entrambe le squadre sono ben assestate e organizzate, potrebbero azzardare e chiedere qualcosa in più al campionato.

Flop Atalanta

Ci si aspettava qualcosa di più dalla Dea, invece si sta adagiando sugli allori almeno in Serie A, dove non riesce a decollare, almeno per quanto riguarda le prime giornate. Sicuramente l’infortunio di Muriel ha un certo peso ma la rosa è capace di tenere testa agli impegni di campionato ed europei.

Fiorentina al Top

Con la Roma non è riuscita a imporsi ma ha vinto contro Atalanta e Torino, la Viola ha tutte le carte in regola per arrivare fra le prime 6 posizioni a fine campionato, il centrocampo vanta diversi giocatori d’esperienza come Bonaventura e Torreira, in attacco Vlahovic è uno dei possibili candidati a salire sul podio della classifica capocannoniere.

Roma e Inter attacco top

Entrambe le compagini hanno segnato 9 reti nelle prime 3 gare di campionato e questo dimostra quanto le squadre siano al top. La Roma è riuscita a imporsi al comando insieme a Milan e Napoli, l’Inter ha subito la battuta d’arresto contro la Sampdoria. Avere un attacco che contribuisce con una media di tre gol a partita è sicuramente un grande punto a favore.

Lazio flop

Anche se in 3 gare la squadra di Sarri ha segnato 9 gol, la sconfitta contro il Milan ha messo in evidenza parecchi punti deboli, qualche giornale sportivo ha dichiarato che “La Lazio non esiste”, ipotesi confermata dopo la brutta figura in Europa League. Un altro titolo perfetto per l’occasione potrebbe essere “Aspettando il Sarrismo”.