Digita per cercare

Salute

Ecco cosa accade se versi in testa bicarbonato e aceto in questa sequenza

Condividi
bicarbonato e aceto

Bicarbonato e aceto per i capelli? Ecco come possiamo usare le proprietà di questi due meravigliosi ingredienti per ottenere una chioma bellissima.

Non è una novità anzi, è un vero e proprio procedimento che prende il nome no poo e consiste nell’eliminare qualsiasi prodotto industriale per i capelli.

Negli ultimi anni vari personaggi famosi hanno testimoniato l’effetto benefico di questo metodo testandolo sulla loro chioma.

Possiamo usare bicarbonato e aceto (ma anche solo acqua) per riuscire a riportare il capello alla salute originaria lasciando perdere i prodotti industriali.

Bicarbonato e aceto sui capelli: ecco la ricetta

Qualche tempo fa ci eravamo soffermati su un altro procedimento di lavaggio, il cowash, che consiste nel lavare i capelli esclusivamente con balsamo e zucchero.

Se però il desiderio è quello di eliminare completamente i prodotti industriali durante la cura dei capelli, dobbiamo adottare un’altra soluzione.

Tra i vari vip abbiamo scelto di condividere l’esperienza della giornalista canadese Katherine Martinko che nel 2016 aveva raccontato la sua esperienza sul sito ambientalista Treehugger.

La giornalista ha diffuso in rete una ricetta per capelli lunghi che in poco tempo è diventata virale: consiste in due cucchiai di bicarbonato di sodio da diluire in 500 ml di acqua. La soluzione così ottenuta va versata sui capelli, massaggiata alla cute e risciacquata.

Per terminare il trattamento basterà mescolare due cucchiai di aceto di mele nella stessa quantità di acqua. Versate la soluzione sui capelli e risciacquate quasi subito.

Se al termine del lavaggio la chioma non fosse abbastanza pulita, si possono aumentare un po’ le dosi di bicarbonato, che ha il compito di assorbire l’untuosità del capello. La funzione dell’aceto è invece quella di rendere la chioma setosa e facilmente pettinabile.

Durante il test, la giornalista ha ottenuto ottimi risultati, ovviamente non dal primo lavaggio. Quando è tornata a provare uno shampoo commerciale, ha notato la grandissima differenza.

Che dire? Provare per credere. Sicuramente non sarà il costo a fermarci dallo sperimentare questo metodo alternativo trattandosi di due prodotti economici e facilmente reperibili. – Foto capelli: Wikipedia