Digita per cercare

Sport e Giochi

Ibrahimovic: quando il tradimento sportivo fa scandalo – Video

Condividi
Ibrahimovic

Zlatan Ibrahimovic ha acquistato il 25% dell’Hammarby di Stoccolma, club rivale del Malmoe, squadra in cui il calciatore svedese ha iniziato la propria carriera. La reazione dei tifosi è stata rabbiosa.

Che Zlatan Ibrahimovic abbia le spalle larghe alle critiche è risaputo. Poco gli importa di quello che tifosi e giornalisti pensano e dicono di lui.

Per questo non si sarà preoccupato di fare uno sgarbo ai tifosi del Malmoe, squadra della sua città natale che lo ha lanciato tra i professionisti, quando ha deciso di acquistare una quota della squadra rivale: l’Hammarby di Stoccolma.

Ovviamente si tratta pur sempre di business e non di matrimonio ma i tifosi non l’hanno presa bene e hanno dato fuoco alla statua davanti allo stadio che la città aveva dedicato a Ibrahimovic.

Tradimenti sportivi celebri: Ibrahimovic e gli altri

Zlatan Ibrahimovic è sicuramente il re delle giravolte tra i professionisti. Ha giurato amore a praticamente ogni squadra in cui ha giocato ma a volte tende a esagerare.

Solo in Italia, lasciò la Juventus in pieno scandalo calciopoli per andare ai rivali dell’Inter. Dopo un anno a Barcellona, Ibrahimovic decise di tornare a Milano, cambiando sponda del naviglio e giocare con il Milan.

E lo stesso passaggio lo fece Ronaldo il fenomeno. Scappato nottetempo dall’Inter per firmare con il Real Madrid, per poi tornare a Milano con la maglia rossonera. Era ormai quasi a fine carriera ma questo non gli impedì di segnare in un derby.

Esultò sotto la curva nerazzurra con le mani alle orecchie. La reazione dei tifosi fu sintetizzata perfettamente dal gesto dell’ombrello del presidente dell’Inter Massimo Moratti.

Sempre in Italia, Gonzalo Higuain e Maurizio Sarri hanno fatto il passaggio Napoli-Juventus dopo aver giurato amore ai partenopei. Tradimento che i tifosi napoletani non hanno preso con spirito sportivo.

Altro tradimento che destò scalpore fu quello di Luis Figo che da bandiera del Barcellona passò a essere giocatore di punta dell’odiato Real Madrid. Come la presero i tifosi dei blaugrana? Al suo ritorno al Camp Nou gli gettarono una testa di maiale tra i piedi.

I tifosi dovrebbero cominciare a vedere i calciatori per quello che sono, ovvero dei professionisti che si spostano da una società all’altra guidati solo dal guadagno.

D’altro canto, certe dichiarazioni d’amore degli sportivi lasciano spesso il tempo che trovano. Il mondo dello sport è diventato un business mostruoso, in cui gli atleti spostano montagne di denaro, come in questo caso Ibrahimovic.

Le bandiere non hanno più ragion d’essere e prima i tifosi lo capiranno, più facile sarà da accettare. – Foto da YouTube e Instagram

View this post on Instagram

Zlatan Ibrahimovic's statue was set on fire on Wednesday outside Malmo’s stadium in an apparent reaction to Ibrahimovic becoming a part-owner of rivals Hammarby. (Source: blatteultras04/Instagram via ESPN) . . . . . ▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️▫️#footballforum #soccer #footy #futbol #football #skysports #footballgames #soccernews #futbolistas #futbolfemenino #footballholigans #footballer #holigans #zlatanstatue #ibrahimovic #zlatan #footballers #hammarby #footballtime #footballculture #soccerskills #goal #likeforlikes #followforfollowback #footballnews #malmosweden #malmo

A post shared by Football Forum (@footballforum15) on